chi siamo

La nostra famiglia vive in questa terra e la coltiva da oltre un secolo, molti i cambiamenti avvenuti ma negli ultimi anni Paolo ha portato una piccola rivoluzione: la fattoria biologica, multifunzionale ed ecosostenibile!

L’idea di base resta però quella originale, ovvero vivere, mangiare e lavorare in fattoria, e ogni giorno condivido questo progetto di vita con mia moglie e i nostri 4 figli, sognando che anche i nostri nipoti possano goderne a loro volta.​

Attualmente l’Azienda Agricola Biologica Al Confin si estende su circa 12 ettari di terreno.

Ogni giorno produciamo una vasta gamma di prodotti:

  • frutta
  • ortaggi
  • cereali
  • uova
  • carni avicole suine bovine
  • farine
  • pane
  • biscotti
  • insaccati e trasformati
  • conserve
  • marmellate
  • sott’olii

Nello spaccio poi troverete anche prodotti di terzi

Qui riteniamo che la ricchezza non derivi solo dalla terra, ma anche dalle persone. L’azienda infatti conta molti collaboratori interni ed esterni. 

L’aspetto multifunzionale dell’azienda si è arricchito con la fattoria didattica e sociale infatti ospitiamo giornalmente bambini e adulti o gruppi in diverse attività. 

Crediamo fortemente in uno stile di vita sano e sostenibile, sia per noi stessi sia per l’ambiente e il pianeta. 

Se poi questo stile di vita è anche virtuoso e propositivo diventa infettivo e genera una comunità che dispensa benessere! Pertanto, come persone e con i nostri prodotti, ogni giorno siamo volentieri al tuo fianco per migliorare insieme. 

LA CASA DI PAGLIA

La nostra idea di sostenibilità coinvolge tutti gli aspetti del vivere. Quindi oltre a scelte precise sui combustibili per i mezzi agricoli e commerciali (furgone a metano) e all’uso di energie elettrica verde ci siamo impegnati nei fabbricati.

Abbiamo costruito un annesso rustico, la sala didattica e il magazzino, in paglia.

La casa di abitazione invece è ancora più green poiché è stata costruita in paglia, legno massiccio locale, calce e terra. Non abbiamo usato cemento neppure per le fondazioni e abbiamo scelto di farla in autocostruzione. Siamo riuscita addirittura a costruirci in proprio porte e parte degli arredi interni.

Scroll to Top